Home                   Nota congiunturale                        Articoli                             Scrivi

                                                                                          

   

        

 

       05. Nota congiunturale - maggio 2015

      

  

ATTN:cliccando” sulla voce voluta vi si perviene direttamente; così come sul no. della Nota da aprire a fondo

 

                                                                                                                                                        

 

Carissimi amici, compagni, am-pagni...

nel mezzo – e, anche, a dire il vero, ben oltre dell’ipotizzabile e pure del ragionevolmente sperabile: ma senza scartare eccezioni, nei limiti del futuro prossimo venturo possibile, eh... – del cammin di nostra vita mi ritrovai per quella selva oscura dove la salute sembrava essere andata smarrita...

Grazie, per chi ci crede, anche a Dio ma, devo dire grazie sopratutto al sistema nazionale pubblico di questo malandato paese che però in materia – e con gli sprechi e i furti che pure sappiamo – ma poi soprattutto alla professionalità e ai sacrifici – sì, infemiere/i che,per dire (ma la cosa proporzionalmente si ripete anche per fisiatri e medici a tempo pieno, fanno un lavoro pesante, umile, a volte anche un tantino sporco, no?, e portano a casa dopo dieci anni una lauta busta-paga forse di 1.300 € al mese e grazie alla loro  efficienza, pazienza e cortesia di cui sono stato per trenta giorni testimone e soggetto/oggetto diretto presso l’ospedale San Giovanni di Roma – mi sono ripreso bene.

Ma stavolta, e per la prima volta dal 1983, non sono stato in grado di mettere in rete la Nota congiunturale no. 5-2015 (sui fatti di aprile a inizio maggio) ... E probabilmente non sarò in grado di mettere neanche la Nota 6-2015 (sui fatti di maggio a inizio giugno). Ma ci proverò. Cominciando magari dal 10 maggio, per dire...

Per ora le mie scuse per i non pochi – “i miei venticinque lettori” , si parva licet componere... – che, con qualche mia meraviglia hanno scritto chiedendomi non tanto ragione ma, comunque, una spiegazione— che ora, con loro, scusandomene, do a tutti.

Grazie dell’attenzione e dell’interesse.

 

Angelo Gennari